La Provenza e i benefici della lavanda per la pelle

lavanda-cura-pelleQuesta estate a luglio mi sono concessa un viaggio in Provenza, regione francese che nei mesi estivi dà il meglio di sé, colorandosi di viola, giallo e verde. Ho deciso questa meta perché attirata dalla lavanda, che in nel momento in cui è in fiore offre uno spettacolo incredibile alla vista e all’olfatto. Oltre ad essermi molto divertita e inebriata di questo profumo intenso che avvolge tutto, ho scoperto che questa pianta non è solo rilassante e utile per profumare gli ambienti, ma ha anche diverse proprietà terapeutiche. Il suo olio essenziale è antibiotico, balsamico e antisettico ed è indicato contro piccole ustioni. E’ un toccasana contro capelli grassi, eczemi, e dermatiti, come quella seborroica, patologia che colpisce soprattutto nei cambi di stagione. Questo tipo di dermatite è molto fastidiosa, causa infezione, arrossamento, prurito e nella pelle del viso e del cuoio capelluto fa apparire scaglie. Gli squilibri ormonali e lo stress contribuiscono alla comparsa di questa alterazione del sebo, che può anche essere curata con shampoo e lozioni ad hoc.

Se non avete la fortuna di essere appena stati in un bel campo di lavanda e in giro per negozietti provenzali a fare razzie di creme per la pelle ed essenze, potete andare in farmacia, dove troverete sicuramente ciò che fa al caso vostro. E’ importante curarla, senza trascurare l’alimentazione. I rimedi per la dermatite che contengono sostanze come l’Alukina, ad esempio, vanno in questa direzione in quanto sono dotati di un principio ben tollerato e funzionale per combattere gli inestetismi, come la desquamazione del cuoio capelluto e della cute.
Sono inoltre da evitare alcuni cibi grassi e piccanti, alcolici e bevande gasate. L’acqua di mare aiuta a disinfettare la pelle e calma il prurito, quindi chi ne soffre non si deve preoccupare se vuole andare al mare, anzi. La dermatite seborroica può creare anche dei disagi psicologici, per questo motivo è bene rivolgersi per tempo ad un dermatologo senza vergognarsi.

Al di là di queste indicazioni, mi piacerebbe lasciarvi con un profumo di lavanda ma internet non è ancora arrivato alle sensazioni olfattive: accontentatevi di questa foto scattata a Valensole tra lavande e girasoli.

valensole

Un pensiero su “La Provenza e i benefici della lavanda per la pelle”

  1. Con lavanda si possono fare tante cose: metterla nei cassetti profumati, nei vestiti dell’armadio per profumare le giacche e i cappotti. Io la uso sempre per metterla negli armadi dei miei figli, nel mio e in quello di mio marito. E’ ottima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *